LA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE MONDIALE E’ INSOSTENIBILE?

Un aumento della popolazione mondiale (dovuto soprattutto alla costante crescita demografica dei paesi del “terzo mondo”) comporterà, ovviamente, un aumento dei consumi delle risorse naturali. Ma il nostro pianeta non è infinito. Come si può allora evitare la catastrofe? Politiche di controllo delle nascite? Re-distribuzione equa delle risorse? Riduzione dei consumi?Queste sono tutte possibili soluzioni, ma qui Hans Rosling (il famoso studioso di statistica svedese, recentemente scomparso) dà una risposta alternativa: ridurre la mortalità infantile.Ad un primo sguardo, sembra un controsenso. Ma se abbinata ad un livello di istruzione più elevato, permette un aumento dell’età media della popolazione nei paesi più poveri, con un conseguente miglioramento delle condizioni di vita e della ricchezza pro-capite. E ciò, come dimostrano i paesi più industrializzati, è il miglior metodo per ridurre la natalità fino a raggiungere un equilibrio sostenibile nella crescita della popolazione mondiale.https://www.ted.com/…/hans_rosling_on_global_population…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *