BENEFICI DEGLI ALBERI IN CITTÀ #9

La creazione e il mantenimento di aree verdi urbane richiede un certo grado di lavoro manuale che deve essere garantito per tutto l’anno.
Pertanto, l’investimento in nuovi posti di lavoro non solo aiuta a mantenere i membri della comunità impiegati, ma serve anche a rilanciare l’economia locale attraverso un aumento della spesa e delle imposte sui redditi che vengono generati, contribuendo a garantire la solvibilità finanziaria delle amministrazioni comunali (Ferrini e Fini, 2017).

Ailanthus altissima (ailanto)

Originario della Cina nordoccidentale e centrale, l’ailanto è naturalizzato in praticamente tutte le zone con clima temperato, cresce rapidamente e può raggiungere altezze di 15m in 25 anni. È poco longevo e in genere non vive più di 50 anni, ma è in grado di generare numerosi polloni dalle radici che gli permette di creare numerose piante figlie geneticamente identiche.Data la sua straordinaria capacità di vivere in ambienti degradati e la sua scarsa necessità di nutrimenti, l’ailanto si diffonde spontaneamente, tende a soppiantare le piante alloctone che gli crescono vicino e la sua eradicazione è difficile, perché l’albero ricaccia vigorosamente se tagliato.A conferma di tutto ciò, l’alberello di ailanto presente nel parchetto autogestito è nato spontaneamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *