REDDITO | ISTRUZIONE | SALUTE: giustizia sociale e sanitaria ora!

MERCOLEDì 4/11/2020 – ORE 18:00 PRESIDIO IN PIAZZA SCALA

LA CURA È: SALUTE, REDDITO, ISTRUZIONE PER TUTTE E TUTTI
Dalla Regione al Comune: avete fallito, ora non pagheremo noi!
Nel solco delle mobilitazioni di queste settimane, le responsabilità sul territorio lombardo e milanese sono tante per ciò che non è stato fatto in 6 mesi di tregua epidemiologica. Mercoledì saremo in piazza della Scala per portare le nostre rivendicazioni al sindaco di #milanononsiferma.
⛔️ STOP a un modello di vita che ci vuole assembrati a produrre ma isolati a consumare!
⛔️ STOP a un modello di sanità che pensa più al profitto che alla salute delle persone!
⛔️ STOP a misure governative che dicono “Cittadina, cittadino: la colpa è tua!”
⛔️ STOP alla farsa del coprifuoco notturno: si rischia di più a salire su un mezzo pubblico la mattina che ad andare a teatro la sera!
❎ Chi sbaglia deve pagare: Giustizia per tutte le vittime di Covid causate dalla vergognosa gestione sanitaria e sociale da parte delle istituzioni, soprattutto di Regione Lombardia, Confindustria e Confcommercio.

🔥 VOGLIAMO LA SALUTE PUBBLICA:

  • potenziamento dei servizi medici territoriali, domiciliari e dei servizi di prevenzione e di igiene pubblica;
  • eliminazione del numero chiuso alla facoltà di medicina e scienze infermieristiche;
  • assunzioni a tempo indeterminato per il personale medico, aumento dei posti letto ordinari e in terapia intensiva;
  • ripresa di tutte le cure non Covid nella totale tutela dei pazienti, NO alla centralizzazione ospedaliera delle cure Covid, requisizione di strutture private e pubbliche per aumentare i reparti Covid necessari;
  • contrastare l’inquinamento atmosferico e di suolo, stop alla devastazione ambientale, aumentare il trasporto pubblico locale e renderlo gratuito.

🔥 VOGLIAMO IL REDDITO:

  • reddito di base universale;
  • patrimoniale che tassi i milionari, i redditi alti, sia di private che aziende;
  • stop sfratti, bollette e sgomberi;
  • normalizzazione delle occupazioni per necessità e gestione cooperativa delle utenze;
  • sostegno garantito per le persone in stato di necessità;
  • salvaguardare il lavoro di cura come quello dei lavoratori e delle lavoratrici della sanità che sono in prima linea nella lotta contro il Coronavirus;
  • ampliare tutele, ammortizzatori sociali e blocco dei licenziamenti per tutte le lavoratrici e i lavoratori;
  • riconoscere la cultura come attività essenziale che genera lavoro e benessere pubblico;
  • chiudere le attività non essenziali, imporre protocolli anti-Covid sui posti di lavoro il cui obiettivo è la salute dei lavoratori e non lo scudo penale per i datori di lavoro.

🔥 VOGLIAMO ISTRUZIONE:

  • didattica in presenza e riconoscimento dell’educazione come attività essenziale;
  • requisizione strutture private e pubbliche inutilizzate da trasformare in aule scolastiche per ridurre il rapporto insegnante/studenti;
  • reintroduzione della medicina scolastica: un medico in ogni scuola!
  • estensione non precaria del personale docente e non docente e internalizzazione piena dei servizi educativi.

evento facebook:

https://www.facebook.com/events/1071648863269910?acontext=%7B%22source%22%3A5%2C%22action_history%22%3A[%7B%22surface%22%3A%22page%22%2C%22mechanism%22%3A%22main_list%22%2C%22extra_data%22%3A%22%5C%22[]%5C%22%22%7D]%2C%22has_source%22%3Atrue%7D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *